Obesità e sovrappeso: rischi per la salute

La situazione è drammatica e colpisce purtroppo anche le fasce di età più giovani, con un aumento del e dell’obesità infantile che gli specialisti non esitano a definire come una vera e propria epidemia; il può far aumentare infatti il rischio di soffrire di diversi disturbi e, se siete in od obesi, probabilmente in questo momento siete già a rischio di sviluppare:

 

 

  • diabete di tipo 2,
  • coronaropatie e ictus,
  • sindrome metabolica,
  • determinati tipi di tumore,
  • apnee nel sonno,
  • osteoartrite,
  • disturbi della cistifellea,
  • fegato grasso,
  • complicazioni della gravidanza.

Vuoi perdere peso? Clicca qui per avere un consiglio gratuito di un nutrizionista.

Un recente studio condotto dall’Imperial College London e dall’OMS conferma purtroppo questo andamento a livello mondiale (anche se con alcune eccezioni) e stima che di questo passo ci troveremo presto nella paradossale condizione di avere più bambini in sovrappeso che in sottopeso a livello mondiale. In Italia fortunatamente la situazione è decisamente migliore che in altri Paesi, probabilmente (anche) grazie al modello di mediterranea, ma è di fondamentale importanza non abbassare la guardia e continuare a perseguire uno stile di vita sano.

È possibile diminuire i rischi per la salute se

  • si dimagrisce,
  • si pratica regolarmente attività fisica,
  • si mangia quotidianamente in modo sano.

Il modo più semplice per capire se siete in sovrappeso è valutare l’indice di massa corporea, che si calcola come rapporto tra peso (in chilogrammi) ed altezza al quadrato (in metri).

Prodotti per la tua dieta

Un altro modo per scoprire se il vostro peso vi sta esponendo a rischi di salute è quello di misurarvi il girovita: questa, da sola, non è sufficiente per capire se siete in sovrappeso, ma indica se avete del grasso in eccesso nell’addome. È un’indicazione importante, perché il grasso accumulato in questo distretto corporeo può far aumentare i rischi in misura maggiore rispetto al grasso presente nelle altre parti dell’organismo.

Le donne con girovita maggiore di 90 cm e gli uomini con girovita maggiore di un metro con ogni probabilità corrono maggiori rischi di soffrire di disturbi connessi all’obesità.

Perdere peso in maniera semplice

 

I vantaggi dell’aloe

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.